Torna a pagina principale

       

 

 

Lettere disegni e foto

Lettere

Disegni

Foto

 

Disegno di Alberto Silva - Corso avanzato con Dean  a Bertinoro - 23-26 luglio 2002

Caro Lino,

in riferimento alla tua ultima nota, circa le valutazioni espresse dai discenti, fa altrettanto piacere sentirti manifestare un apprezzamento tutto sommato positivo nei riguardi dei partecipanti al corso introduttivo Epi Info del 5-8 Novembre 2002 a Bertinoro ma da te egregiamente diretto.

     Va sottolineato che tutto ciò è stato possibile grazie soprattutto all'efficace performance didattica.

     Attraverso questi appuntamenti, offri puntuali occasioni per accrescere in modo concreto le (non sempre adeguate) competenze degli operatori sanitari ed amministrativi in tema di strumenti informatici di appoggio  all'epidemiologia.    

 

   Bertinoro, particolare della rocca

Primo corso introduttivo a Epi Info 2000 a Bertinoro - 7-9 novembre 2001

 

Certo, non si può frequentare una lezione sull'uso di EpiInfo con la pretesa di acquisire quello che, solamente, una soggettiva predisposizione culturale nei confronti dell'epidemiologia può dare, anzi, soltanto il possesso di quest'attitudine incoraggia/stimola l'utilizzo dello stesso.

 

Inoltre, durante il percorso formativo, hai opportunamente messo in evidenza che EpiInfo è un software di supporto che serve innanzitutto per aiutare a conoscere un fenomeno (quindi, informarsi/descrivere prima, per informare poi) e che, dunque, non deve essere utilizzato per controllare/giudicare/censurare alcunchè.

 

  

Tuttavia, volendo trarre delle razionali deduzioni, non sarebbe errato, e nemmeno tanto azzardato,  affermare che quest'ultime pur legittime azioni (dalle quali, comunque, ogni operatore, specie nel campo della sanità pubblica, non deve minimamente pensare di evitare di esercitare e neanche intenzionalmente sottrarsi, questo in base ad un elementare principio etico) acquistano  valore sociale ed avrebbero un significato  educativo solo se considerate come naturali effetti/esiti/prodotti della conoscenza.

   Secondo Corso di Epi Info a Bertinoro - 28-30 novembre 2001

Mostra su Pinocchio nella rocca di Bertinoro

In sintesi, un pò tutti e nelle rispettive realtà operative, dobbiamo imparare a rendicontare (quanto, come, cosa si fa e con quale impatto sulla salute e la qualità della vita delle persone), ciò può essere un ulteriore  messaggio  generato dalle giornate romagnole.

     Per concludere ed approfittando un pò troppo della tua pazienza (forse non infinita) mi sono permesso di "cristallizzare" un attimo importante della  prestazione. Niente allusioni, è semplicemente una maniera (divertente) di trasmettere concetti profondi.

Con simpatia.

Peppino Ditaranto

 

Caricatura su foto - Corso di Epi Info a Bertinoro - 5-8 novembre 2002

Corso avanzato con Dean  a Bertinoro - 23-26 luglio 2002 Disegno di Alberto Silva - Corso di Epi Info a Bertinoro - 6-9 febbraio 2002
Un momento di discussione del corso “Voi pensate: i tempi sono cattivi, 

i tempi sono pesanti, i tempi sono difficili.

Vivete bene e muterete i tempi ! ”

  S. Ambrogio

 

Disegno di Consuelo Beck-Sague' del CDC di Atlanta - Corso avanzato con Dean  a Bertinoro - 23-26 luglio 2002

 Corso di Epi Info a Bertinoro - 5-8 novembre 2002

 

Con l’occasione dell’avvicinarsi del nuovo anno approfitto per inviare i miei auguri per un felice 2003 e per ringraziare ancora per come hai saputo rendere davvero speciale l’esperienza del corso di Bertinoro. 

 

Spero che molti altri abbiano l’opportunità di essere arricchiti da un corso di vera formazione come è stato quello cui io ho avuto la fortuna di poter  partecipare.

Cristina Velludo

 

Corso di Epi Info a Bertinoro - 3-6 dicembre 2002

 

 

NO SYSTEM CAN MAKE A BAD MAN GOOD, BUT A BAD SYSTEM CAN FRUSTATE THE EFFORTS OF GOOD MEN. (Ghandhi) 

A questo punto una domanda "sociologica": ma il rischio relativo della salvia si è saputo? Auguri di buon Natale e felice anno nuovo a tutti. 

Maurizio Palumbo

Epi info’s  protocol

Il  4 maggio 2005 l’Osteria Perbacco di Bertinoro ci ha ospitato con  una inattesa varietà di cibo  :

Crostini misti                Bruschetta al pomodoro

                                   Crostino agli spinaci

                                   Crostino di ricotta al curry e fragole

                                   Crostino al prosciutto

Verdure fritte (Guarnite con fiori d’acacia)     Salvia

                                                              Cipolla

                                                              Fiori d’acacia

Piadine             con squacquerone

                       con savor

Polpettine di carne di maiale al sugo

Finocchio a listelle saltato con aceto balsamico e cipolla

Radicchio appassito con aceto balsamico , prosciutto crudo e bocconcini di mozzarella

Tutto innaffiato con dell’ottimo sangiovese.

E quando, completamente sazi , credevamo ormai di avere finito sono arrivati :

Gnocchi di patate e gnocchi verdi  conditi con : menta selvatica, zucchine, mozzarella , pomodoro, prosciutto crudo , panna e curry ( davvero ottimi )

Tortelli ripieni di ricotta e spinaci conditi con stridoli, pancetta e pomodoro

Strozzapreti conditi con gorgonzola ed ortiche

Per finire……Albana dolce e pasticceria secca

Il tutto molto economico e in un clima assolutamente gentile e accogliente

 La sera dopo , il 5 maggio, è stato impossibile non tornare.

La nostra richiesta  di novità è stata completamente esaudita con:

Cipolle di tropea, rucola, fragole a fettine sottili, falde di formaggio

Bresaola, rucola e funghi a listelle

Fagiolini saltati , legati con pancetta

Peperoni arrosto  con olive nere

Carciofi 

Polpettine di maiale fritte (noce moscata, erbette)

Erbe miste cotte : rosole, tarassaco , malva, borragine , ortiche ……

Polpettine di maiale al sugo

Piadine con squacquerone e una FANTASTICA marmellata di fichi cotta nel marsala.

 

by Anna Ferrante

Caro Lino,
ci tenevo oltre che a salutarti, a ringraziarti per la cordialità e la disponibilità con cui ci hai intrattenuti e per i contenuti del Corso. Mi sono "divertita" e ho approfondito tanti contenuti di EpiInfo, che da sola non avrei mai avuto nè il tempo nè la pazienza di considerare.Tanti ringraziamenti e saluti anche per Francesca.

Caterina Mammina


 

22 settembre 2007

Il prof. Pierluigi Morosini

è stato nominato

Presidente onorario dell'Associazione Italiana di Epi Info

nella foto la consegna della targa

"chè dalle origini ha dimostrato un costante impegno ed ha profuso con disinteresse le sue doti di maestro con armonia e invenzione per la crescita e l'affermazione di Epi Info."

 

9 settembre 2008

Il prof. Pierluigi Morosini

ci ha lasciato .... tutti.

"Solo il vero sapere ha potenza sul dolore"

Eschilo

"E' più facile rassegnarsi all'idea astratta della morte che al pensiero che il numero di respiri e il numero dei passi delle passeggiate sono limitati."

Pierluigi Morosini

 

Corso 6-9 novembre 2007

Cari tutti,

   senz'altro condivido, e ringrazio di cuore tanto il Prof. Falasca quanto la Dr.ssa Di Tommaso. Li ho vissuti come persone preparate e generose, in quanto hanno messo a nostra disposizione la loro cultura ed esperienza, cosa che a parer mio non si può dire di tutti i Docenti, che per lo più mirano solo a far vedere quanto sono dotti, considerando poco o niente i bisogni dei discenti. Penso siano dei veri Formatori (con la effe maiuscola), perchè hanno condotto un corso realmente interattivo, modulando i loro interventi a seconda della nostra risposta. Com'è dimostrato peraltro dal grado di soddisfazione generale...Quindi di nuovo grazie e complimenti a entrambe.

Ma grazie anche a tutti i Colleghi che hanno frequentato il corso. Vi ho molto pensato in questa settimana di ripresa delle attvità quotidiane, che è stata un tantino nauseante e non è ancora finita. Ho visitato e vaccinato, ma avrei voluto essere ancora a Bertinoro con voi. Conoscervi è stata una bella esperienza e nel gruppo sono stata bene. Peccato che siamo disseminati di qua e di là,ma ci rimangono sempre le mail....anche se chiaccherare di persona come  abbiamo fatto rimane comunque tutta un'altra cosa..

 Non vedo l'ora di cominciare a giocare con quello che abbiamo appreso, con la recondita speranza che mi sia rimasto qualcosa attaccato ai neuroni... Ma la vita vera per me è fatta di altri compiti e queste cose stanno nella parte piacere, che deve ahimè necessariamente venire dopo la parte dovere, quindi di fatto nottetempo, le sere che non sono cotta come un birillo e che non sono fuori a un qualche ulteriore corso... Ma , per la miseria, il tempo lo voglio trovare, perchè mi sono troppo divertita e penso sia un buon modo di migliorare la mia professionalità (così metto a tacere anche la mia coscienza di moglie se non spolvererò e partorirò una maschera....).

Un caro saluto a tutti voi

Lidia

 


 

Copyright © 2001-2010 Associazione Italiana di Epi Info - Aggiornato il: 20/06/10